Fluorochinoloni

Pagina 1 di 2

Questo è il nome del principio attivo di farmaci ben noti che circolano tranquillamente sul mercato nonostante eventi avversi molto gravi, invalidanti e non poi così rari. Si è dovuto attendere il 2019 prima che fosse raccomandata la massima cautela nella loro prescrizione…  Era il lontano 2013 e purtroppo ad oggi questi veleni continuano a rendermi un soggetto quasi invalido. Amavo andare a correre, lo facevo spesso. Poi per motivi di lavoro avevo finito con il fare sport sempre meno, ma il mio fisico mi permetteva comunque di fare tante attività, fino a quel giorno…

A quel tempo non meditavo, e oggi le cose sono ben diverse, si può dire che non ho più avuto necessità di prendere neanche una caramella balsamica da quando ricarico i miei chakra! Ringrazio Significato. online per darmi modo di raccontare la mia esperienza, in rete un domani magari rischierebbe di venire cancellata, come sta sempre più spesso purtroppo accadendo. Prima di meditare comunque non ho mai usato farmaci, se non in caso di estremo bisogno e il giorno in cui mi recai dal dottore erano diverse settimane che mi trascinavo dietro una terribile sinusite che stava peggiorando, andando ad interessare anche i bronchi. Il mio medico curante è anche omeopata, per cui speravo mi prescrivesse un rimedio come aveva fatto altre volte, invece vedendomi mal messa optò per un antibiotico. Non l’avevo mai assunto prima di quel momento ed ero un po’ scettica, ma ahimè il sesto senso era poco sviluppato, e seppur avesse cercato di avvertirmi, non ce la fece. Dopo aver assunto le prime compresse comparvero dei problemi e chiamai il medico, che mi tranquillizzò in modo assoluto facendo pure una battuta con tono scherzoso dicendomi: “solo se non cammini più smetti di prenderla”. Ho sempre sopportato bene il dolore, forse anche troppo, per cui visto che ne avevo davvero bisogno ho ascoltato le parole di un MEDICO!!! Proseguii altri 2 giorni e poi decisi di interrompere la cura senza consultare più quel “dottore”. La dose di farmaco che presi fu di soli 750mg, c’è gente che ne assume fino a 5 volte di più per più cicli e non gli succede, apparentemente, nulla (tutti in famiglia li avevano usati senza accusare nessun effetto collaterale, per cui al tempo, visto che non c’erano segnalazioni e l’AIFA non aveva lanciato nessun allarme, sono passata oltretutto da esagerata). Mi bastò quella dose molto piccola per mettere k.o. i miei tendini di achille, e tutt’oggi ne sconto gli effetti. Ho passato l’inferno, ho sofferto in modo atroce il dolore, il bruciore aumentava ogni giorno invece che diminuire. Le provavo di tutte, non potevo accettare che finisse così. Contattai alcuni medici ma nessuno ci capiva nulla, nessuno sapeva dirmi cosa dovevo fare, come potevo intervenire, nulla di nulla. Il buio più assoluto. Sapevo solo che non potevo più camminare, non riuscivo a fare 2 passi nel vero senso della parola, che il dolore ai tendini mi impediva di fare ogni cosa. Presi malattia dal lavoro, per 4 mesi stetti a letto. 

Pagina 2 di 2

Il rischio era grosso, ovvero la rottura dei tendini. Andavo dal letto al bagno zoppicando e tenendo immobile la caviglia per non sforzare, per anni ho dovuto camminare piano, pianissimo… 

Non posso saltare, anche dopo anni il solo sfilarmi un paio di scarpe o  pantaloni in modo non lentissimo mi riacutizza il dolore, in quanto il tendine viene leggermente teso. Ogni tanto provo a muovermi un po’ di più, talvolta oso di più, visto quanti anni sono trascorsi, ma poi le sconto nei giorni seguenti perché i tendini soffrono. Non starò a scrivere gli svariati effetti collaterali di questi veleni, basta cercare in rete. Allora mi unii a un recente gruppo FB di persone danneggiate da fluorochinoloni e vidi che tutti erano nella mia identica situazione, e nessun medico sapeva come curarci. Quanti ragazzi anche appena ventenni rovinati… va giù male, non va giù!!! C’è inoltre il rischio che questi veleni vengano impiegati anche nell’alimentazione del bestiame, infatti notavo e noto, che se consumo carne non bio, il dolore si riacutizza. Certo non è mai come assumere il puro principio attivo, ma è bene mangiare solo carni sicure. A conti fatti, non sporsi denuncia. Volevo farlo ma, a parte che la salute non me l’avrebbe ridata nessuno, feci un ragionamento: i medici operano persone dalla parte anatomica sana, capita che i pazienti muoiano sotto i ferri e non viene fatta comunque giustizia, figuriamoci nel mio caso! Avrei perso la serenità che invece stavo cercando di ritrovare, se fossi stata dietro agli avvocati. La stragrande maggioranza dei medici di oggi non vale un centesimo, sono completamente ignoranti, superficiali, sbrigativi, interessati al guadagno, non alle persone,  e pericolosamente incoscienti, seguono come galline ammaestrate i protocolli che dall’alto gli dicono di dover applicare. oggi vediamo bene come i bravissimi medici ubbidienti al sistema abbiano applicato certi protocolli, anche su loro stessi.

Per tale motivo per quanto mi riguarda, se non fosse per rari casi, riterrei completamente estinta tale categoria. Spero che la mia esperienza possa servire affinché le persone stiano alla larga da questi pericolosissimi farmaci. È necessario che presto sorga un mondo nuovo.

 

Fata

 

Questo documento è di proprietà di https://significato.online/. Tutti i diritti sono riservati, è vietata qualsiasi utilizzazione non autorizzata, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte di Significato.Online. Ogni violazione verrà perseguita per vie legali. ©

 

 

 

0

Aggiungi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *

Nome
Email
Sito Web

Vuoi aggiungere il tuo banner personalizzato? Scrivici a [email protected]