Religione e presa di coscienza

Pagina 1 di 1

Intorno ai 13-14 anni frequentavo la chiesa in maniera regolare, facevo il chierichetto e dopo un paio d’anni ho iniziato anche a suonare alle messe. Suonare mi permetteva di vivere le messe in modo diverso, stando in alto e avendo una visuale generale su tutto, grazie a questo ad un certo punto ha per me smesso di avere senso la funzione. Quello che iniziavo a vedere era un insieme di persone che ripeteva parole e parole in un coro basso e tetro, un susseguirsi di alzarsi/sedersi e momenti di silenzio ad ascoltare delle letture e il prete che svolgeva i rituali. Tutto questo iniziava a non avere più senso per me, mi sembrava di vedere dei robot passivi e non capivo più come una cosa del genere potesse aiutare le persone e avvicinarsi a Dio.

Ripensandoci adesso non ho mai vissuto il momento della messa come un momento di felicità, ma c’era sempre un’aria quasi di tensione, una paura in sottofondo di stare attento a stare composto, a non parlare, a non mancare di rispetto senza contare che a quella età la vivevo anche come un momento di noia eppure c’era qualcosa che mi spingeva ad andare, ad impegnarmi e a continuare. Comunque sia dopo un po’ di riflessione ho abbandonato completamente la chiesa, ho smesso di andarci senza sentirmi in colpa e successivamente ho smesso di andarci anche nei momenti (Natale, Pasqua) in cui di solito ci va anche chi non frequenta abitualmente forse solo per paura di apparire male agli occhi delle persone del paesino. Contemporaneamente avevo già l’abitudine di pregare prima di andare a dormire usando sempre alcune preghiere forzate della chiesa ma avendo anche piacere di instaurare una comunicazione con Dio, parlandogli. Purtroppo oggi non credo fosse un buon metodo di comunicazione in quanto spesso mi sono disperato per delle cose implorando che cambiasse qualcosa e non è mai cambiato nulla, non in meglio. Oggi, continuando a credere nella sua esistenza anche se in modo completamente diverso, sospetto che non fosse proprio la maniera corretta per farsi capire da lui, ma lo era solo per attirare brutte energie addosso e dentro di me.

Oggi ho una concezione completamente diversa di Dio e di come si comunica con lui, questa concezione è maturata seguendo un percorso spirituale all’interno dell’Accademia di Coscienza Dimensionale fondata da Angel Jeanne. Infatti, la pratica che caratterizza questo percorso mi ha permesso di sentire davvero una pace interna indescrivibile e di provare emozioni che mai avevo provato in vita mia imparando ad associarle a quello che rappresenta davvero Dio. Prima parlavo, pensando di comunicare, a qualcosa che non avevo ben chiaro di come avrei dovuto sentirlo, adesso invece conosco il modo per indirizzare le mie intenzioni e so di indirizzarle nel posto giusto per le risposte che ricevo durante la pratica: risposte emotive e sensazioni che sono degli stimoli precisi, spesso inaspettati e che non potrei produrre e provare da solo, e le risposte che ho ricevuto e ricevo nella mia vita, in quello che mi succede quando ho fiducia e comunico con questa Entità. Per questo sono immensamente grato di aver trovato questo percorso e provo a consigliarlo, a spingere le persone a cui voglio bene a provare perché desidero davvero che tutti possano provare le stesse emozioni, uscire dalla gabbia infernale in cui siamo stati rinchiusi e imparare ad avere più controllo vero su sé stessi e sulla propria vita.

 

France

Questo documento è di proprietà di https://significato.online/. Tutti i diritti sono riservati, è vietata qualsiasi utilizzazione non autorizzata, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte di Significato.Online. Ogni violazione verrà perseguita per vie legali. ©

 

 

 

0

Aggiungi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *

Nome
Email
Sito Web

Vuoi aggiungere il tuo banner personalizzato? Scrivici a [email protected]