DISOBBEDIENZA CIVILE

USCITE DALLE VOSTRE CASE.

SIATE INFORMATI E RISPONDETE A TONO IN CASO DI NECESSITA’. 

LA CONOSCENZA VI DIFENDE.

SAPPIATE RISPONDERE ALLE DOMANDE CHE VI FARANNO LE FORZE DELL’ORDINE.

FATEVI VEDERE INFORMATI E QUALSIASI TIPO DI VERBALE LO FARANNO SPARIRE NEL NULLA E ALL’ISTANTE.

 

Pagina 1 di 3

Perché lei non è a casa?

 

Non esiste una legge che viene infranta nel passeggiare fuori casa.

 

Se vi raccontano la storiellina dei DPCM voi sappiate e dite che:

 

I DPCM non sono legge e quindi non hanno forza di legge. I DPCM sono degli atti amministrativi.

 

Questi stessi DPCM sono stati giudicati

ILLEGITTIMI, ILLEGALI, ANTICOSTITUZIONALI

 

DAL

 

  • TRIBUNALE CIVILE DI ROMA
  • TAR DEL LAZIO
  • GIUDICE DI PACE DI FROSINONE
  • TRIBUNALE PENALE DI REGGIO EMILIA

 

Pagina 2 di 3

I DPCM:

Violano la CEDU che è la Carta Europea dei Diritti dell’uomo e la DUDU che è la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, entrambe Leggi primarie vigenti sul suolo italiano.

Questo significa che un atto amministrativo non può limitare la libertà di movimento sancita dalla Costituzione.

Addirittura, chi dice il falso sull’autocertificazione non può essere incriminato o rischiare alcuna sanzione.

Nessun cittadino può essere costretto a sottoscrivere un’autocertificazione poiché questo è incompatibile con lo stato di diritto del nostro Paese, dunque le autocertificazioni sono tutte illegittime.

I DL (decreti legislativi) DI DRAGHI?

Si basano tutti sui DPCM, sono un continuo dei DPCM di Conte, quindi anch’essi sono 

ILLEGITTIMI, ILLEGALI, ANTICOSTITUZIONALI

 

Quindi qualsiasi multa vi faranno non dovrà essere pagata! 

 

Vi ricordano di mettere la mascherina?

Ricordate loro che scientificamente la mascherina non ha alcuna valenza e provoca solamente danni alla salute.

Inoltre, che vi è l’art. 5 della legge 152/75, art. 414 del codice penale e l’art. 85 del codice penale che VIETANO DI TRAVISARE IL VISO IN LUOGO PUBBLICO e chi non rispetta questo divieto incorre ad una pena da un anno a due anni di reclusione e da 1000 a 2000 euro di verbale.

Se loro insistono:

lei mi sta obbligando a commettere un reato!

Le ricordo che l’articolo 611 del codice penale, aggravato dall’articolo 339, riguarda la VIOLENZA O MINACCIA PER COSTRINGERE A COMMETTERE REATO e chi obbliga a commettere un reato è punito con 5 anni di reclusione e nel suo caso, dato che lei è una forza dell’ordine (quindi è armato!) la pena può arrivare a 15 anni di reclusione.

Pagina 3 di 3

Secondo l’articolo 28 della Costituzione i FUNZIONARI PUBBLICI SONO DIRETTAMENTE RESPONSABILI PENALMENTE DI ATTI IN VIOLAZIONE DI DIRITTI.

Quindi gli ufficiali pagano PERSONALMENTE se dovessero commettere REATI O ABUSI DI POTERE! Non sarà l’arma o il corpo ad andarci di mezzo ma saranno loro a pagarne personalmente. 

Quindi se dovessero insistere chiedete loro le generalità: NOME COGNOME E NUMERO CARTA DI IDENTITA’ perché potete denunciarli a livello personale. 

CURIOSITA’ SUI VIGILI URBANI:

Essi non hanno giurato sulla Costituzione e quindi bisogna ricordare bene loro tutti gli articoli e che loro stanno infrangendo la legge.

SE VI DICONO CHE NON POTETE RIPRENDERLI CON IL CELLULARE:

il cellulare è di proprietà privata e ci fate quel che volete. Se tu filmi un abuso di potere loro sanno che stanno commettendo un abuso.

FILMARE TUTTO INQUADRANDO BENE IL VISO DEGLI UFFICIALI senza condividere in rete vi preserverà a livello legale.

 

SE DOVESSERO PASSARE ALLE MANI:

URLATEGLI IN FACCIA: “COS’è UN SEQUESTRO DI PERSONA?”

SE DOVESSERO ALLUNGARE LE MANI PER PRENDERVI QUALCOSA ES. CELLULARE, CARTA DI IDENTITA’…:

URLATEGLI IN FACCIA: “QUESTA è RAPINA A MANO ARMATA!”

 

Così sarete voi a metter paura a loro perché LORO SANNO DI ESSERE IN TORTO.

 

SIAMO NATI LIBERI!!!!

 

Anonimo

 

Tratto da: https://www.facebook.com/100025118462785/posts/885401202307154/?sfnsn=scwspw

 

 

 

Questo documento è di proprietà di https://significato.online/. Tutti i diritti sono riservati, è vietata qualsiasi utilizzazione non autorizzata, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte di Significato.Online. Ogni violazione verrà perseguita per vie legali. ©
15+

Aggiungi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *

Nome
Email
Sito Web

Vuoi aggiungere il tuo banner personalizzato? Scrivici a [email protected]