L’amore per i Fiori supera ogni difficoltà

Pagina 1 su 1

Il lavoro che svolgo è quello di vendere piante, fiori, oggettistica in un negozio che ho da ben 17 anni.

Questa attività accompagna la mia vita da tanto tempo. Quando l’ho aperto era molto diverso da come è ora ma ero diversa pure io. Ero fidanzata con una persona che ho in seguito sposato, insieme abbiamo aperto un sogno ed abbiamo cercato un modo per realizzarci economicamente. Le cose andavano bene all’inizio perché si lavorava davvero tanto anche se poi stranamente i soldi svanivano come polvere.

Comunque mi sentivo messa un po’ da parte nel negozio perché principalmente all’epoca l’attività era improntata più sulla vendita di presidi fitosanitari  per la cura delle piante e la vendita di fiori, di cui mi occupavo, era lasciata un po’ più in disparte. Ma a me andava bene anche cosi. Poi ci siamo sposati, ho avuto con lui due bimbi ma le spese aumentavano e le entrate erano sempre minori alche’ mio marito inizia ad intraprendere una attività esterna da giardiniere e per diverso tempo questo ha funzionato. Ma un giorno tutto quello che per me erano certezze diventano illusioni. Mio marito mi tradiva. Lo scopro per un sacco di coincidenze e in quel momento la persona timida ed insicura che ero diventa forte, tenace e battagliera.

Gli concedo una grande possibilità ma lui non la coglie e decido io di andarmene perché non potevo più condividere casa, negozio e vita intera con una persona che non mi amava e che non mi rispettava.

Presa dallo sconforto e dalla solitudine approfondisco nel tempo l’amicizia di una persona che conoscevo sin da bambina, erano incredibili le coincidenze fra di noi! In ogni istante in cui ci pensavamo entrambi leggevamo il numero 17  negli orologi, nelle targhe, in qualsiasi display, sembrava che qualche forza ci stesse guidando. Comunque inizia la nostra amicizia e iniziamo a frequentarci. Viene poi a vivere da me in un appartamento abbastanza brutto, ma non avevo possibilità per permettermi niente di meglio.

Inizia questa convivenza con un padre battagliero che mi fa la guerra in tribunale per tutto! Ma vinco io l’affidamento, mi da un minimo sindacabile mensilmente ma mi lascia anche una marea di debiti e mutui aperti nati dal nostro vecchio negozio che mi lascia, ovviamente.

Poco dopo al mio compagno viene l’idea di entrare in società con me, anche per aiutarmi economicamente, ed apre un negozietto dove mette tutto quello che amava ossia fumetti manga e giochi da collezione.

Nell’arco di due anni ha chiuso due negozi ed io sola soletta ho sempre resistito in mezzo ai miei fiori e alle mie piante.

Ora ho messo nel mio negozio parte dei suoi fumetti, e ho rinnovato l’ambiente con cose più carine.

Ci sono stati giorni in cui presa dallo sconforto avrei voluto chiudere pure io e levarmi il peso di gestire un’attività.

ma poi l’amore che provo per il mio lavoro mi fa sempre uscire dalle situazioni e anche se a volte arranco sono ancora qui.

Il mio lavoro è la gestione della mia realtà.

Sono ancora qui, e ora sono contenta sapendo che d’ora in avanti le cose smetteranno di andarmi storte.

E quando apro alla mattina sono felice di esserci ancora malgrado tutto.

 

Daniela G.

 

Questo documento è di proprietà di https://significato.online/. Tutti i diritti sono riservati, è vietata qualsiasi utilizzazione non autorizzata, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte di Significato.Online. Ogni violazione verrà perseguita per vie legali. ©
7+

Vuoi aggiungere il tuo banner personalizzato? Scrivici a [email protected]

2 Commenti

  1. che bella storia! Sei stata molto forte e tenace nonostante tutto ciò che ti è successo e questo ti fa onore! Continua così e non mollare mai, segui sempre i tuoi sogni e le tue passioni 🙂

  2. Bravissima tesoro sei stata una grande! Amo i fiori, soprattutto quelli colorati, ci vivrei in mezzo ogni secondo, anche se il mio pollice verde è piuttosto nero auhauahu in realtà la vera artista dei fiori è mia mamma, ma evidentemente non ho preso da lei auhau. Hai tenuto duro e le cose sono andate migliorando, ora sai che tutto si risolverà per il meglio.. un abbraccio grandissimo! <3

Aggiungi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *

Nome
Email
Sito Web