Testimoninanza e riflessione

Pagina 1 di 1

Da quando è iniziata la farsa covid, ho visto parecchie assurdità, talmente tante che non saprei neanche da che parte iniziare. Pensavo che iniziando la campagna vaccinale, molta gente tra i miei conoscenti, che hanno aderito per la maggior parte, si rendessero conto dell’accaduto e cominciassero almeno ad essere un po’ arrabbiati. Non è andata proprio così perché nella provincia dove vivo, non si sono verificati casi eclatanti di morti da vax o gravemente danneggiati. Questo secondo me è dovuto al fatto che nel paese dove vivo sono bigotti e conformisti in gran numero, di conseguenza sono per così dire utili idioti, e probabilmente vanno bene per la propaganda. Oltre a questo, il centro vax e l’ospedale della provincia sono molto fedeli al sistema. I problemi si verificano nelle due città maggiori, il capoluogo e Trieste, dove c’è un po’ più di pensiero alternativo, almeno in minima parte, ma soprattutto nei paesini. In alcuni addirittura ci sono nuclei di persone che sono contro la dittatura. Tanto che il governo ha sempre messo gentaglia come dirigenti di regione, che manda da Roma per tenere sotto più stretto controllo.

Quindi con la campagna vax ho visto anche persone contrarie che sono andate subito a sierarsi. Ma di grossi danni fisici che posso testimoniare direttamente ancora non ne rilevo. Passando il tempo dal vax poi le persone neanche vedono la correlazione. Nel mio nucleo famigliare convivo con persone non vaccinate, mentre di parenti che frequento ce ne sono cinque su sei che lo hanno fatto. Tutti soffrono comunque di un aumento di dolori nevralgici, alle ossa, ed emicranie, tanto che consumano quotidianamente i farmaci antiinfiammatori. Il fatto più rilevante sono stati i casi di incidenti e indisposizioni nella classe di mio figlio, tutti giovani sui 16 anni si sono vaxati e i prof fanno una propaganda eccessiva, spero infatti frequenti gli studi a casa quest’anno. I casi più interessanti, sono una prof di scienze che era andata fiera a farselo, ma poi è rimasta a casa perché non camminava più. Per un po’ non si è vista. Quando è rientrata ha affermato che il vaccino era una porcheria. Poi, per quanto riguarda i giovani, il nipote di una conoscente, sempre sui sedici, ha avuto un ictus. Di salute stava bene e la madre insiste a credere non si tratti di reazione avversa, perché i medici hanno prontamente affermato che è un caso di familiarità, nonostante in famiglia non ci siano stati casi di ictus. Però hanno sconsigliato la terza dose. Questo fa capire che i medici sanno che deriva dal vax ma continuano a proporlo e a bloccarlo, quando potrebbe dare evidenze della pericolosità. Riassumo anche un caso tipico: quando le persone hanno fatto il primo vax e si sono ammalate subito dopo, i medici hanno detto che avevano già contratto il virus e con la puntura è esplosa la malattia, OPPURE che per circostanze del tutto casuali è uscita dopo. Questa prima ipotesi è per evidenziare la balla dell’asintomaticità, che tra l’altro fino ad oggi, si è sempre ritenuto che uno può essere asintomatico per pochi giorni, dopodiché i sintomi si manifestano. Il secondo ragazzo della stessa età era già vaxato da tutto e di più, infatti aveva una grave malattia autoimmune, il diabete e alla prima dose non si è alzato più in piedi, e aveva febbre alta da settimane. I medici erano preoccupati e volevano stoppare il ciclo dopo due dosi, la madre no. Alla fine sono riusciti a convincerla e a botte di farmaci dannosi rimettere in piedi il ragazzo. Un altro caso eclatante è un ragazzino di tredici anni, a cui hanno diagnosticato un tumore, e curato in periodo covid all’estero, dove vivono. Poco dopo, i medici hanno rilevato che, oltre la vaccinazione covid dovesse replicare tutti i vax fatti in età pediatrica per la sua salvezza, uscendo dall’ospedale debilitato. Sapendo tutti gli effetti di quei vax combinati insieme e quello covid, mi chiedo come possa essere che il ragazzo stia ancora in piedi. Ma potrebbe trattarsi di false vaccinazioni, fatte per far vedere che non sono pericolosi. Un dettaglio: tutti i genitori di questi ragazzi sono laureati. Un amico ci ha descritto il caso del cugino che si è sottoposto al siero. Quindi un uomo sulla cinquantina senza rilevanti patologie, ma non di abitudini granché sane.

 

Pagina 2 di 2 

Ha avuto un ictus, ovviamente non coincidente alla vaccinazione, quindi l’hanno riempito di farmaci e fatto anche la seconda. Poi facendo analisi gli hanno scoperto tumori sparsi, quindi l’hanno sottoposto in breve tempo al ciclo di chemioterapia. Oggi “sembra” ripreso tranne per difficoltà a tenere ferme le braccia, ovviamente tridosato. Queste persone poi vengono rilasciate e si metteranno pure alla guida di mezzi.

L’ultimo caso noto è il figlio di una nostra ex vicina, un uomo di 46 anni , che non soffriva di patologie . Nella notte si è svegliato ed ha iniziato a gridare per i dolori fortissimi al torace, e deceduto in seguito ad infarto. C’è un aspetto che riguarda il fatto che, molte persone che muoiono da effetti avversi, anche se dopo che è passato qualche tempo , muoiono in strane condizioni , ovvero con dolori improvvisi molto acuti, oppure come ho visto nei video ,con convulsioni o tremiti e paresi molto forti. Che io sappia negli infarti o altre patologie non sempre ci sono sintomi così violenti. Insomma , non è proprio solo un vaccino ,ma un dispositivo adattabile alla biologia umana, che aziona effetti violenti o neurologici delle più svariate tipologie. Ad esempio , sono andata un pomeriggio in un posto con un’amica vaxata, e facendo il viaggio in auto per un paio d’ore, risulta quella con cui sono stata più a stretto contatto. Subito rientrata, mi sono comparsi i sintomi influenzali, tanto che non stavo neanche in piedi e mi sono misurata la febbre. Non ne avevo, ma mi sono fatta una serie di ricette per assorbire la tossicità e la radioattività, perchè era evidente che , qualcosa mi aveva passato. Il mattino dopo non avevo più nulla , anche perchè mi ero fatta le protezioni e queste mi hanno salvaguardato da cose peggiori.

 

Francis

Questo documento è di proprietà di https://significato.online/. Tutti i diritti sono riservati, è vietata qualsiasi utilizzazione non autorizzata, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte di Significato.Online. Ogni violazione verrà perseguita per vie legali. ©
0

Aggiungi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *

Nome
Email
Sito Web

Vuoi aggiungere il tuo banner personalizzato? Scrivici a [email protected]