Il Fantasma del Castello

Pagina 1 di 2

Ciao a tutti! Vorrei condividere con voi le esperienze di danni da vaccino subite da una delle mie migliori amiche, una ragazza che ho sempre reputato molto intelligente e in gamba, un bravo fisico e ricercatore.

All’inizio della falsa pandemia questa ragazza era una delle pochissime tra le mie amiche, se non proprio l’unica, a reputare tutto un controsenso, a ritenere la situazione estremamente esagerata e le misure totalmente illegali e illegittime. Con l’avvento della campagna vaccinale lei era fermamente convinta dell’inutilità del siero per la mancanza di basi e prove scientifiche che lo ritenessero sicuro ed efficace. Io ovviamente ogniqualvolta mi ci ritrovavo a parlare cavalcavo l’onda, condividendo con lei anche numerosi video e articoli sul tema che evidenziavano le nette contrapposizioni e incongruenze del siero e in generale di tutta la farsa.

Per un mese circa non ci siamo più viste né sentite per impegni personali reciproci, ma da fonti comuni avevo saputo che alla fine aveva ceduto al siero e questa cosa mi aveva lasciato di stucco perché da lei che era sempre stata contraria e soprattutto che ho sempre reputato molto intelligente non me lo aspettavo minimamente. Pochi giorni dopo aver appreso questa brutta notizia, ci siamo riviste ad un compleanno e io ho fatto finta di non sapere nulla e non ho tirato proprio fuori l’argomento, fino a quando ha iniziato a parlarne lei buttandolo casualmente in mezzo ad un discorso. Il suo imbarazzo era evidente e io, per non mettere il dito nella piaga, ho evitato in quel momento di dirle che aveva fatto un grandissimo errore per il quale si sarebbe pentita per tutta la vita.

In quel momento era “solo” alla prima dose e all’epoca non ho notato nulla di strano né fisicamente né caratterialmente. Ma i mesi inesorabilmente trascorrono e con essi si susseguono anche le successive dosi, fino ad arrivare alla magica tripletta. Ed è stato proprio nei trascorsi mesi estivi che ho iniziato a notare le prime stranezze che ripoterò di seguito.

Uno dei primi sintomi che questa ragazza ha iniziato a lamentare sono state le vertigini e i giramenti di testa di cui non aveva mai sofferto, ma che dopo il siero erano comparsi improvvisamente e che arrivavano nei momenti più disparati, anche durante la guida, rivelandosi quindi molto pericolosi. A questo si sono aggiunti frequenti e forti mal di testa, anche questi comparivano dal nulla e senza una apparente ragione logica. Inutile dire che questa mia amica non ha assolutamente collegato questi effetti alla vaccinazione, ma anzi in ogni serata trascorsa insieme a lei non è mancata occasione in cui raccontasse a chiunque di questi malesseri e come in un loop infinito e lobotomizzante ripeteva che tutto ciò aveva avuto inizio da quando aveva subito la farsa influenza e che, quindi, era tutta colpa del covid.

Da punto di vista caratteriale, da persona molto empatica, riservata e premurosa che era ho potuto notare dei cambiamenti enormi. Innanzitutto ha iniziato a parlare tantissimo, non che questa sia una cosa negativa, ma lei è sempre stata molto timida e questo suo nuovo lato l’ho visto proprio come un vero e proprio cambio di personalità. Inoltre, con lei non è un parlare e ascoltare, non si può avere un dialogo, ma è un monologo dove a malapena riesci a dire qualche frase di poche parole. Da persona molto riservata che era, adesso ha iniziato a dire tutto di sé stessa, raccontando a chiunque alla sua vita, anche vicende anche molto personali e questo è un atteggiamento che non le è mai appartenuto. Questo comportamento la porta ad essere di conseguenza molto meno empatica e propensa ad ascoltare gli altri, perché i suoi argomenti preferiti sono sempre e solo sé stessa e si suoi problemi. A me non dispiace, anzi sono felice di non ricevere domande e quindi di non dover rivelare cose mie, però non posso non negare che sia davvero un mutamento di personalità enorme.

 

Pagina 2 di 2

Oltre a questo nuovo atteggiamento ho anche potuto notare una maggiore propensione verso l’alcol e il fumo. È sempre stata avvezza a questi vizi, ma negli scorsi mesi, proprio dopo la vaccinazione, ha aumentato a dismisura il consumo di alcol, tanto che ha terminato quasi ogni serata estiva in condizioni pietose e con la necessità di farsi accompagnare a casa da qualcuno per arrivare sana e salva. In merito al fumo, nonostante avesse sempre fumato molto, ho potuto appurare che comunque è riuscita ad aumentare ancora di più il numero di sigarette, arrivando ad accenderne e fumarne davvero una dietro l’altra senza interruzione!!

Questo repentino aumento di assunzione di alcol e fumo l’ho ritrovato in moltissime persone vaccinate. Infatti, per esempio, mi vengono in mente ora altre due mie amiche che non hanno mai bevuto alcol ne hanno mai fumato e che proprio in seguito all’inoculazione del siero magico hanno iniziato a bere e fumare.

Infine, l’ultima conseguenza della vaccinazione vissuta dalla mia amica è la paura folle che ha iniziato ad avere nei confronti dei “fantasmi”. Lei si è sempre reputata una donna di Scienza e ha sempre riso davanti alla mia paura verso gli alieni, che ho da quando sono piccola e lei lo sa, e anche davanti alle mie foto recenti scattate ad alcuni ufo a Capodanno lei mi ha deriso apertamente.

Da qualche mese ha iniziato a lamentarsi perché non riusciva a dormire, diceva che iniziava a provare una fortissima paura che appunto non le permetteva di addormentarsi perché sentiva qualcosa di negativo. Mi ha raccontato poi che le avevano raccontato che proprio vicino casa sua si narra della presenza di un fantasma che abita il Castello medievale del paese. Lei me lo ha riferito per essere rassicurata da me, perché anche se me lo stava dicendo quasi come uno scherzo io sentivo che in realtà ne era molto impaurita. Io ho ascoltato senza dire nulla perché grazie agli insegnamenti di Angel ho capito subito la gravità della cosa e ho compreso al volo che non si trattava affatto di un fantasma, ma della presenza degli alieni che dopo la vaccinazione riescono ad accedere con ancora più facilità in casa sua e in generale nella sua vita.

Ho continuato poi a chiedere varie volte aggiornamenti su questa sua situazione e sul Fantasma e lei ogni volta mi bloccava spaventata, dicendo che era meglio se non ne parlavamo. Solo di recente mi ha raccontato che ora le cose vanno meglio perché ha trovato uno stratagemma per distrarsi. In pratica adesso, quando inizia a sentire questa forte paura, comincia a vedere video porno sul cellulare per distrarsi e per scivolare serenamente nel sonno. Questo ulteriore racconto non ha fatto che accentuare ancora di più in me la convinzione che si tratti proprio di Alieni, perché come sappiamo bene grazie ai Meravigliosi libri di Angel Jeanne, questo è proprio uno dei mezzi che adottano per compiere più facilmente rapimenti durante la notte.

 

Isa

 

Questo documento è di proprietà di https://significato.online/. Tutti i diritti sono riservati, è vietata qualsiasi utilizzazione non autorizzata, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte di Significato.Online. Ogni violazione verrà perseguita per vie legali. ©
0

Aggiungi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *

Nome
Email
Sito Web

Vuoi aggiungere il tuo banner personalizzato? Scrivici a [email protected]