DANNI DA VACCINO

Pagina 1 di 5

Oggi voglio scrivere dei danni da vaccino per covid. Un tema importantissimo, quindi desidero riportarti tutto ciò che ho potuto constatare fino adesso. Il vaccino è un veleno che viene iniettato nel corpo al fine di uccidere la persona o portarla ad avere gravissime disabilità per il resto della sua vita. Il vaccino serve ad apportare clienti nell’industria farmaceutica che finge di curarli quando invece cronicizza le malattie e le rende dipendenti da medicinali che distruggeranno piano, piano l’intero organismo. Sta avvenendo un “Reset” della popolazione, ovvero la sua riduzione per creare ibridi umani sterili che non saranno più in grado di procreare, che non saranno più in grado di avere delle emozioni e dei sentimenti, che non saranno più in grado di utilizzare il loro sesto senso, cancellando completamente l’esistenza delle Anime. L’apocalisse di un progetto malvagio e oscuro che solo persone che si stanno Risvegliando lo stanno comprendendo e si salveranno. Per gli altri, è molto dura, è la fine. C’è chi ha voluto salvarsi e salvare la vita delle altre persone, famigliari, conoscenti e non famigliari mettendole in guardia da ciò che sarebbe successo. Molti non hanno ascoltato e non si sono voluti salvare. Hanno preferito morire, dentro e fuori. Inizialmente per me è stato scioccante vedere persone alle quali volevo bene, alle quali avevo raccontato la verità e portato le prove delle mie esperienze dirette, sapere che poi avevano scelto di cadere a capofitto nel vaccino e tutto ciò che avevo fatto per loro non era servito a niente. Il vaccino era l’inizio di un calvario verso il patibolo. Desidero raccontare l’esperienza che ho avuto con mio padre perché potrà essere di aiuto verso chi si è trovato nella stessa situazione, con un genitore o con un figlio a cui voleva bene. Nel 2020 gli avevo raccontato la verità di ciò che stava succedendo nel mondo per proteggere lui e la mia famiglia dai tamponi e dai vaccini, spiegando loro le motivazioni, la pericolosità e i rischi. Purtroppo mio padre era quel genere di padre padrone che non è mai riuscito ad ascoltare né ad apprezzare sua figlia per tutte le volte che lei cercava di intraprendere una comunicazione. Per lui, lei non contava nulla quindi, anche se sapeva che avevo ragione mi veniva contro, urlandomi addosso dicendo che non potevo farci nulla e se volevo vivere e mangiare dovevo accettare di fare tamponi e vaccini. Solo in quel tempo avevo iniziato a capire quanto fosse negativo nei miei confronti. Mi odiava nel profondo e non amava la vita, odiava anch’essa. Io volevo salvarlo dai vaccini e lui mi imponeva di farli. Morale della favola, voleva che li facessi io ma lui non li voleva per sé. A questo punto bisogna pensare che se qualcuno ti impone il vaccino, nonostante tu non lo voglia per nessuna ragione al mondo, significa che quella persona desidera la tua morte. Così stava facendo anche lo Stato Italiano, che ha imposto i vaccini alle persone con lo scopo di farle morire. Mio padre non ha mai accettato la mia scelta e mi ha anche voluta zittire in famiglia per tutto ciò che stavo dicendo. Caso della vita, poco più avanti si è sottoposto ai vaccini perché costretto dal suo medico curante, e dando a me la scusa: “Lo faccio per te, così vedi che non succede niente!” quindi si è fatto le dosi e la salute ha cominciato a vacillare sempre di più. Tutt’ora sta male, gli si vede dalla pelle, sbiancata e fredda, lo sguardo assente.

 

Pagina 2 di 5

La gente si è iniettata dosi di droga nel corpo con la scusa di essere altruisti, di farlo per gli altri, di essere loro i buoni che salvano il pianeta. Mentre a detta loro, coloro che non si fanno il vaccino, fanno uccidere le persone, si ammalano e muoiono di covid. I sostenitori del vaccino sono stati mentalmente manipolati e ingannati da un finto buonismo propagandato nelle tv e recitato da attori come Draghi che sono burattini del sistema corrotto e malvagio perché di fatto anche loro sono così. Come si fa a fidarsi di Speranza, ma insomma, la gente non gli guarda la faccia? Ha gli occhi spiritati. Come fanno le persone a fidarsi di un governo corrotto che vuole il tuo male, e a screditare brave persone, buone, che ti raccontano le cose come stanno per salvarti la vita? Non si sa quanti video sono girati sui canali anti-censura, per far vedere alla gente cosa stava succedendo all’interno degli hub vaccinali. Gente che lì dentro si sentiva male, sveniva, addirittura finiva in arresto cardiaco subito dopo l’iniezione e medici erano costretti a fargli il massaggio cardiaco. La cosa più incredibile era che la gente continuava a rimanere in fila, a guardare inerme la scena, in attesa del loro picco. Gente che non faceva nulla, non era impaurita, non scappava o piangeva di fronte a questi fatti. Sembrava avessero una visiera a coprire gli occhi oltre alla mascherina che non li faceva respirare. Neanche di fronte alle prove più eclatanti e neanche di fronte alle prove che vedevano loro stessi o che gli accadevano sulla propria pelle, si ponevano delle domande sull’intera faccenda e sulla validità del vaccino. Neanche da morti avrebbero dato ragione a chi ce l’aveva. Il loro obiettivo era venirti contro, non importava nient’altro. Odiavano la verità, odiavano le persone che gliela dicevano o gliela facevano notare, per questo preferivano buttarsi tra le braccia bucate dei dottorini ipocriti e da quattro soldi. Gli avevano fatto credere alla storiella che il vaccino non fa nulla, che a loro non succederà nulla, perché nessuna malattia è correlata al vaccino, né nel breve e nemmeno nel lungo termine. Tutto quello a cui credono è alla tv, ai giornali “Lo hai sentito in tv cosa hanno detto?” Addirittura gli dicono che nel luglio 2022 i casi di covid aumentano e la gente continua a farsi i tamponi, si mette la mascherina senza essere obbligata. La giustizia d’altronde in Italia è molto lenta a causa della burocrazia, del business che ci gira intorno, della corruzione, della mafia, e del fatto che i politici sono protetti da leggi nascoste e fasulle e i cittadini accettano tutto anche se a parole possono essere contrari. Il governo se la stava studiando bene da anni ciò che sarebbe andato a fare con il popolo in questi tempi. Tuttavia ha una terribile paura di una rivolta popolare e per questo è importantissimo continuare con le manifestazioni, denunciare lo Stato, raccontare testimonianze, fare azioni per fare uscire la verità, fare qualcosa per cambiare. Perché Dio esiste e tutto sta uscendo fuori, sta ripulendo il pianeta. Gli artefici di tutta la negatività dovranno pagarla cara, per crimini contro l’umanità, per aver riportato il nazismo, o qualcosa di ancor peggio, ai giorni nostri. Il vaccino è un business di chi governa in questo mondo. Il vaccino è nato per una questione prettamente politica e di denaro, non c’entra nulla la sanità. Sai che richiamavano anche gli studenti di medicina che non avevano finito il corso o infermieri e medici che erano già in pensione per fare i vaccinatori? E lo sai che loro hanno accettato solo per soldi? Non ricordo bene quanti soldi si prendessero ad ogni iniezione, ma per accettare non dovevano essere pochi. Conosco un medico di base che si è recato a casa di una signora anziana per farle il tampone e le ha chiesto 100 euro.

Pagina 3 di 5

Lo hanno fatto anche medici che non credevano nel vaccino ma pur di racimolare soldi iniettavano il veleno a chi aveva scelto di volerlo, pensando di “rispettare le scelte diverse di ognuno”, perché per loro era il mestiere, non si sentivano complici. È capitato invece che altri operatori sanitari facessero finta di fare il vaccino, perché alla fine non iniettavano nulla. Numerosi video sono girati

in rete in cui si vede perfettamente che l’ago del vaccinatore non entra nel braccio o lo stantuffo non scende.

Il vaccino uccide e ci sono milioni di testimonianze che fanno il giro del mondo. C’è un grandissimo numero di foto di persone di ogni età, anziani, ragazzi giovanissimi che sono stati annientati da ciò in cui credevano o annientati da coloro che li hanno costretti a vaccinarsi. Ogni giorno escono notizie nuove, ed io non conto neanche più quante ne ho sentite anche dai più stretti conoscenti.

Al mondo d’oggi, ognuno di noi conosce o ha sentito dire di almeno una persona che è stata male o è morta dopo il vaccino. Mi piacerebbe elencarti tutte le testimonianze mie e che ho raccolto da altre persone fino ad oggi, ma sarebbe impossibile da quante ce ne sono, quindi te ne elencherò alcune:

  • donna 60enne, fragile con malattie croniche, si fa il vaccino, pochissimo tempo dopo si ammala di covid e muore;

  • un uomo dopo essersi fatto il vaccino, si ammala in tempo reale di covid per 3-4 giorni, poi entra in ospedale e viene trasferito in una clinica privata, dove dopo 4 mesi di torture muore;

  • tantissime persone vaccinate si sono ammalate e riammalate più volte di covid nonostante le pluri-dosi. Chi ha fatto il vaccino ha la probabilità più alta di ammalarsi di covid rispetto ad un non vaccinato;

  • molte persone sono state uccise dal vaccino, e ciò significa che sono morte poco dopo averlo fatto. In tv o sui giornali hanno detto di loro che sono morte “per covid”;

  • da quando la gente ha iniziato i vaccini sono iniziate una serie di malori improvvisi, soprattutto tra i giovani sportivi. So di alcuni giovani che per il terrore di andare in arresto cardiaco hanno smesso di fare qualsiasi sport. Infatti le patologie cardiache, come la miocardite, sono aumentate in gran numero nei giovani vaccinati;

  • vaccinati che hanno avuto un peggioramento delle malattie pregresse o recidive;

  • persone vaccinate che sembrano automi: si comportano e camminano in modo molto ambiguo, impazziscono all’improvviso, sono sempre sotto ansia e paure. A luglio del 2022 sotto il sole, da soli o in qualsiasi posto si trovino, utilizzano ancora le mascherine, la distanza interpersonale, i guanti:

  • un uomo 60enne da quando ha fatto il vaccino si è ammalato di fibrosi polmonare ed è in malattia da lavoro da più di sei mesi;

  • ho conosciuto un ragazzo che presenta crisi epilettiche da quando si è fatto l’ultima dose. Ha tremori continui e dolori diffusi;

Pagina 4 di 5
  • giovani e anziani dopo il vaccino perdono sangue dal naso sul cuscino (non è mai successo prima di farselo) soprattutto la notte mentre dormono;

  • tanti vaccinati presentano il naso colante di muco denso, bianco o trasparente, che scende giù lungo, abbondante, e senza controllo;

  • vaccinati che dicono di non sentirsi più nel proprio corpo;

  • una ragazza giovane si è ammalata di tumore ovarico e un giorno ha affermato: “Mi sa che è stato il vaccino”. Aumento del numero di tumori;

  • donna anziana non può più prendere i suoi soliti farmaci contro la pressione alta e medicine per il sangue, dopo aver fatto due dosi di Astrazeneca;

  • uomo 60enne in salute e sportivo, che dopo i suoi vaccini ha iniziato a perdere stabilità nelle gambe, fino a finire in carrozzina;

  • aumento del numero di persone che si ammala di SLA, paralisi del corpo, ictus cerebrali;

  • ragazzo giovane che dopo il vaccino è rimasto completamente paralizzato ed è finito in terapia intensiva per essere intubato perché non riusciva più a respirare;

  • molti anziani delle Case di Riposo costretti al vaccino anche senza la loro volontà, si sono presi il Covid o comunque sono finiti in ospedale e sono morti;

  • numerose persone hanno subito gravi danni dopo il vaccino, come stanchezze importanti e continue, ed esami del sangue completamente squilibrate, ad esempio con livelli bassissimi di vitamina B12;

  • i vaccinati si stanno ammalando come niente, hanno un sistema immunitario compromesso e a luglio 2022 sono tutti col covid;

  • un uomo 50enne ha avuto una recidiva di sclerosi a placche dopo le vaccinazioni;

  • una signora 70enne ha avuto una trombosi alla gamba;

  • molte persone conoscono donne e uomini di diversa età morte dopo il vaccino come ad esempio è successo per una signora di 60 anni o una ragazza di 30 per un aneurisma.

I medici di base cambiavano di testa loro le tipologie di vaccini da far fare, perché non sapevano nemmeno loro cosa stavano facendo: ad esempio la prima dose con Astrazeneca, la seconda con Pfizer, la terza con Moderna e così via… mescolando e rimescolando sostanze tossiche e metalli pesanti che rendono le persone completamente radioattive. Non a caso sulla pelle di tutto il corpo gli si attaccano le monetine e sembra pure che si colleghino ai bluetooth dei telefoni. Quando sono vicini o si trovano in gruppo creano interferenze e fastidi mentali e fisici verso le persone non vaccinate. Non è una cosa normale…

 

Pagina 5 di 5

Devi sapere la questione Astrazeneca. Era stato bloccato sul mercato un lotto a causa delle importanti ripercussioni che aveva creato principalmente sulle donne. Questo vaccino, come anche tutti gli altri solo che questo sembrava essere particolarmente maligno sin da subito, faceva morire molte ragazze giovani, causava aborti (perché tante ragazze sono state stimolate dai loro medici a vaccinarsi anche se incinte), creava trombosi profonde agli arti inferiori, ripercussioni sugli organi

genitali e sugli ormoni. Una sorta di mega pillola anticoncezionale, l’inizio di una sterilizzazione di massa, ma non tutte lo avevano compreso. Infatti, una mia conoscente provax, molto giovane, mi faceva vedere video di gentaglia come lei che prendeva in giro e scherzava sui lotti di Astrazeneca e sui “negazionisti” per farmi cambiare idea e farmi capire che io stavo dicendo cavolate sui vaccini. Rideva sui morti che aveva creato quel vaccino e mi derideva. Nonostante il lotto fosse stato bloccato, lei voleva farsi lo stesso Astrazeneca ed era molto, molto dispiaciuta di doversi fare Pfizer o altro. Dopo che lei si è fatta il vaccino, non ci siamo più né viste, né sentite per fortuna. È sparita dalla circolazione, chissà cosa le era successo. Faceva l’insegnante. Mi raccontava ciò che accadeva dentro la scuola, dato che io cercavo di estrapolarle le informazioni. Pensavo fosse più umana, invece mi sbagliavo, era la solita insegnante che odiava e torturava i bambini, che dava cattivi esempi. Faceva in modo che i bambini non si toccassero tra di loro ma fossero sempre a debita distanza, evitava che si passassero penne o temperini, e nemmeno li raccogliessero se cadevano dai loro banchi perché non dovevano muoversi. Poi dovevano igienizzarsi le mani continuamente col gel. Faceva in modo che non cantassero in classe per non inquinare l’aria e non togliessero le mascherine nemmeno durante lo sport, perché una insegnante sa che se respiri più anidride carbonica ti si attiva meglio il metabolismo per contrarre le malattie. Non so come persone come lei facciano a vivere, e quanto sia perversa la cattiveria che nascondono sotto le loro faccine gentili. Non so neanche come certi genitori abbiano il coraggio di lasciare i propri figli in mano a questi insegnanti screanzati e ancor peggio di avvelenarli, solo per adattarli alla società in cui vivono. Ho sentito di gente che ha vaccinato i propri figli di 8 anni. Ho visto video impressionanti di bambini e bambine che piangevano, urlavano spaventatissimi e cercavano di scappare dai genitori che li volevano vaccinare con la forza e lo hanno fatto, assieme a medici e infermieri vestiti da astronauti che cercavano di tranquillizzarli con finto buonismo. Come si fa a detestare così a fondo una creatura piccola e indifesa e solo perché “piccola” non può fare nulla per opporsi? Ma se non erano i genitori ad essere il problema, perché alcuni facevano il ruolo di genitori e difendevano i figli dai maligni, il problema poteva scaturire dai figli. Giravano pubblicità che invogliavano bambini e ragazzi a vaccinarsi, con o senza il consenso dei genitori, perché i dottori lo avrebbero fatto lontano dagli occhi dei genitori e i bambini li avrebbero premiati con gelati, panini, pizzette. Alle ragazzine veniva detto loro che avrebbero avuto un seno più sodo grazie al vaccino. Sembra un film dell’orrore ma è la realtà. I vaccinati pensano di aver mantenuto il lavoro, la libertà di viaggiare e di fare tutto ciò che vogliono. Eppure hanno perso la salute. Cosa vale di più, il lavoro o la vita? Si sono auto-schiavizzati in un sistema loop che li incatena e non li lascia più, perché saranno costretti a farsi dosi su dosi per mantenere ciò che vogliono, a mettere le mascherine, a farsi misurare la temperatura all’entrata nei locali o a farsi riconoscere la faccia in quegli schermi con vocina parlante che ti dice che ti ha riconosciuto e che devi mettere meglio la mascherina prima di entrare.

Luc Montagner parlava di HIV nei vaccini. Io ci credo, perché questi vaccini sono trasmissibili sessualmente, sono trasmissibili anche da madre a feto, con l’allattamento, con il sangue e creano nel corpo numerose malattie fino ad annientare la persona. Gli studi sono stati fatti e ce lo avevano scritto anche sui foglietti illustrativi, che poi sono stati censurati. Ma i dati parlano chiaro: quello che stiamo vivendo non è una pandemia, ma un nuovo genocidio e controllo mentale. Se ci pensiamo, chissà quante verità hanno nascosto dai tempi passati, dalle guerre e “pandemie” che sono avvenute. Alla fine è sempre lo Stato che vuole uccidere il popolo. Dobbiamo ancora imparare molto dalla storia.

 

Anonimo

Questo documento è di proprietà di https://significato.online/. Tutti i diritti sono riservati, è vietata qualsiasi utilizzazione non autorizzata, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte di Significato.Online. Ogni violazione verrà perseguita per vie legali. ©
0

Aggiungi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *

Nome
Email
Sito Web

Vuoi aggiungere il tuo banner personalizzato? Scrivici a [email protected]