L’autostoppista fantasma

 

Pagina 1 di 1

Quando ero piccola e tra compagni si parlava di entità, si raccontava sempre la storia si Gina Cardamone, morta nel 1947 all’età di 17 anni per una grave malattia. Si diceva che molte persone di notte vedevano questa giovane ragazza fuori dal cimitero a chiedere passaggi.

Un giorno un giovane ragazzo vedendola sotto la pioggia si fermò per darle un passaggio, vedendola starnutire le diede il suo giubbotto. La ragazza si presentò con il nome Gina e gli disse che era una studente, e si fece accompagnare a casa dei suoi genitori. Gina disse al giovane se poteva ritornare il giorno dopo così le avrebbe reso il giubbotto che con garbo le aveva prestato.

l giorno seguente il ragazzo come d’accordo si presentò a casa di Gina, ma anziché trovare lei, trovò i suoi genitori, e alla sua richiesta dov’era la loro figlia la loro risposta fu che la figlia era morta da molti anni. Il ragazzo stupito chiese di poter vedere la foto della loro figlia morta, e con stupore apprese che era proprio lei, Gina. Il giorno stesso volle andare al cimitero alla ricerca della ragazza, quando la trovò oltre la tomba a sua sorpresa attaccato al cancello, trovò anche il suo giubbotto.

 

Mary Alotta

 

Questo documento è di proprietà di https://significato.online/. Tutti i diritti sono riservati, è vietata qualsiasi utilizzazione non autorizzata, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte di Significato.Online. Ogni violazione verrà perseguita per vie legali. ©
1+

Aggiungi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *

Nome
Email
Sito Web

Vuoi aggiungere il tuo banner personalizzato? Scrivici a [email protected]