I Love Running: tutte le virtù della corsa

Pagina 1 su 2

Inizio questo articolo dedicato alla corsa, con una citazione dello scrittore sportivo Andrew Lou Vichery:

“Ciò che ha portato molti individui ad eccellere sugli altri può essere condensato in quattro brevi parole: ancora qualcosa in più. Hanno fatto ciò che gli altri si aspettavano da loro, per poi fare qualcosa in più”.

Quando mi domandano come faccia a raggiungere un certo chilometraggio, o una certa velocità durante la corsa, rispondo spesso “Ho fatto qualcosa in più, rispetto ai precedenti allenamenti”.

È il fare quel qualcosa in più ogni volta, che ti aiuta a raggiungere i tuoi obiettivi ed a migliorare in ogni ambito della tua vita.

Ho iniziato veramente a praticare questo sport un anno e mezzo fa circa. Venivo da un periodo molto lungo di stop da un’altra attività sportiva che è il ciclismo ed inizialmente avevo diversi dubbi, sull’intraprendere o meno la strada del “Running”.

I primi tempi sono stati duri, ma ho iniziato subito a lavorare sodo, con costanza, cronometrando i miei risultati in modo tale da avere uno storico dei miei allenamenti e verificare tutti i mei passi in avanti, alimentando lo stimolo nel proseguire. Iniziare qualcosa spesso è semplice, ma spingersi oltre e continuare non è altrettanto immediato.

La corsa mi sta insegnando la disciplina, la costanza, la resistenza, l’adattamento, l’equilibrio.

Essere costanti è il primo grande obiettivo da raggiungere: ogni traguardo si raggiunge con la perseveranza e non con sforzi estemporanei.

Ciò che si mette in moto quando si è stanchi, fuori è buio e freddo e magari chi ci è vicino vuole assolutamente che gli dedichiamo del tempo, sembra che tutto ti porti a non incentivarti ad uscire e correre, ma invece sentiamo dentro noi un qualcosa che risuona, che ci sprona ad uscire lo stesso ed andare a correre e continuare, continuare oltre i tuoi limiti fisici e psichici, è qualcosa di grande e potente.

È una Forza che spacca ogni programma ed abitudine negativa e che ti porta oltre, ti porta a compiere quel “qualcosa in più”.

Riconoscere questa Forza, ci aiuta quando ci alziamo dal divano, o torniamo tardi da lavoro, a rendere quasi un rituale speciale indossare le nostre scarpe da running ed uscire a correre, soprattutto nelle circostanze più difficili, come prima citate.

La corsa crea ed amplifica le nostre capacità di adattamento. Raramente ho trovato la condizione perfetta e la congiunzione astrale che mi indica che quello è il momento migliore per correre, che quello è il momento in cui mi sento atleticamente e psicologicamente preparata e perfetta per una gara o un allenamento.

Vuoi per il clima, per un raffreddore, per la stanchezza, per l’abbigliamento non troppo comodo (quest’ultimo mi capita di continuo), ci allontaniamo dall’ideale astratto che ci siamo fissati prima di correre. Ed ora? Che facciamo, ci fermiamo, torniamo indietro? No, teniamo duro, adattandoci a qualsiasi situazione si possa verificare.

E questa capacità di adattamento, che con l’allenamento possiamo migliorare, potrà essere applicata in ogni campo della nostra vita.

Pagina 2 su 2

Un’altra capacità importante che ho guadagnato è la resistenza. Saper resistere allo scoramento, alla fatica, alle lunghe corse sfiancanti, a quegli interminabili rettilinei, alla pressione dell’asfalto, alle salite, a quei giorni in cui sembra di non avere più energie. In quei momenti, percepisco il sangue che affluisce ai muscoli, una brezza leggera che mi accarezza il volto e mi dimentico di tutto, mi dimentico anche di quella brutta sensazione di sedentarietà che si prova quando non stavi facendo attività fisica. È lì, in quel momento, che senti che per raggiungere un risultato straordinario devi sempre cercare di finire ciò che hai cominciato.

Scopri così, unendo tutti ciò, un nuovo equilibrio e ti scopri un Essere diverso da quello che eri prima: correre non porta benefici solo al tuo fisico, ma ti insegna a farti spazio nella vita e a fare entrare quella Forza che generi quando corri, in ogni istante.

Correre non ci rende migliori degli altri, ma correre fa di noi persone migliori.

 

Ajna Serena

 

 

Questo documento è di proprietà di https://significato.online/. Tutti i diritti sono riservati, è vietata qualsiasi utilizzazione non autorizzata, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte di Significato.Online. Ogni violazione verrà perseguita per vie legali. ©
11+

Vuoi aggiungere il tuo banner personalizzato? Scrivici a [email protected]

5 Commenti

  1. a me la corsa Piace ma nello stesso tempo non Piace XD comunq brava sei stata molto brava a spiegare.

  2. Bellissimo, mi ha fatto rivenire la voglia di andare a correre <3

  3. Grazie mille Ajna, è un bellissimo articolo che fa comprendere cosa c’è oltre al semplice “correre è noioso”, perchè in realtà i motivi per farlo e i benefici che si riscontrano sono davvero tanti!
    Non resta che provarlo sulla propria pelle 🙂

  4. Mi hai fatto venire voglia di andare a correre, sono d’accordo con te, anche io provo una grande sensazione di libertà quando corro e mi sento più vivo, perché il corpo è in moto e l’ossigenazione aumenta. Spesso però vince la pigrizia e rimando per tanti motivi… Devo essere più deciso. Grazie per l’articolo 😉

  5. Meraviglioso, quanto può essere veramente utile praticare sport!

Aggiungi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *

Nome
Email
Sito Web