I mille volti dell’Amore

Pagina 1 su 4

L’amore spesso è stato un tema più o meno complesso da capire, quanto semplice e naturale da provare per qualsiasi essere di questo pianeta, animale o umano che sia. Io non mi sento affatto un’esperta, tutt’altro, avrò vissuto soltanto una minima parte di quello che è nella sua vastità di sentimenti, come più o meno qualcun altro di noi, ma mi piace voler esprimere il mio pensiero. Pertanto quello di cui scriverò parlerà per mia esperienza personale, per ciò che vedo da esterna intorno a me, tramite situazioni altrui, e per come immagino di aver capito dovrebbe essere (anche tramite gli scritti di Angel Jeanne) o mi piacerebbe che fosse vissuto, anche se non è facile da spiegare.

L’amore parte dal più semplice affetto, quale possa essere per un cucciolo o per un oggetto a cui si può essere particolarmente legati perché ricorda una persona cara che ce lo ha donato, (su cui ha impresso un sentimento particolare) magari con cui abbiamo anche un legame importante; ed ecco che anche quell’oggetto assume per noi un valore significativo. Questo può sembrare scontato da dire ma spesso non ce ne rendiamo effettivamente conto fino a che quello a cui siamo legati, per qualsiasi motivo, è lontano da noi. Proprio in quel momento capiamo quanto sia importante e riflettiamo sul sentimento che proviamo davvero nel profondo.

Lo stesso affetto che proviamo verso il nostro animale domestico può farci comprendere la base di questo sentimento e come con il passare del tempo possa diventare sempre più importante. Basti vedere come alcune persone, a volte perché non hanno figli o altre persone su cui riversare il loro affetto, dedicano gran parte del loro tempo agli animali accudendoli proprio come se fossero realmente figli loro o parte integrante della loro famiglia. Da parte loro questi animali ricambiano queste attenzioni in maniera davvero unica, secondo me. Un esempio è il cane, la sua fedeltà e riconoscimento verso il padrone va al di là di qualsiasi immaginazione e potrebbero esserti fedeli a vita. Ciò ci dimostra come l’amore degli animali è davvero grande, basta davvero poco per renderli felici e non possiamo che prenderne esempio. Ovviamente in base al genere cambia il tipo di approccio ma quando si tratta di amare la propria compagna o mostrare gratitudine lo fanno senza riserve. Potrebbe essere così anche per noi umani se non fosse che al giorno d’oggi c’è sempre meno unione dovuto spesso a influenze esterne.

Quello di cui mi piacerebbe parlare ed esprimere è l’amore incondizionato che si può arrivare a  sentire verso qualunque essere vivente. Sappiamo che anche l’amore può essere una maschera e che può essere vissuto in maniera esagerata e possessivo, perciò dobbiamo stare attenti a queste trappole e cercare di riconoscere quando qualcosa diventa eccessiva facendoci perdere di vista il puro sentimento che invece racchiude in sé.

Quando questo ci sfugge è facile che possa trasformarsi in qualcosa di deleterio come potrebbe essere la gelosia, la possessione e purtroppo spesso non ci rendiamo minimamente conto che questo distrugge un rapporto a lungo andare. Mi capita di sentire spesso o vedere di coppie in cui almeno uno dei due è geloso dell’altra, di solito l’uomo, e parlandone con loro mi dicono che per chi non è come loro non lo può capire. Come se ci si dovesse sentire lusingati che il proprio partner sia così geloso di loro. Io infatti non riesco a capire come possa piacere una cosa simile, sarà perché ho avuto a che fare con un padre geloso e mi sono resa conto che questo non è affatto positivo anzi non mi sento affatto libera se dovessi avere un partner così. Poi quando entrambi sono gelosi penso che sia anche peggio, ma mi sento dire che siccome sono entrambi gelosi si capiscono e vanno d’accordo per questo. Mai sentita una cosa così strana, ma forse sono io a non capire e quindi avendo caratteri uguali o simili potessero trovarsi d’accordo su questo punto.

Pagina 2 su 4

Secondo me non è così, perché dopo un lungo periodo potresti renderti conto che tutto questo ti sta stretto e non si è più disposti a sopportare certe restrizioni come il “non puoi uscire con gli amici perché non mi fido di loro”, portando a isolarti e restare sempre e solo tu e il tuo partner. Io trovo assurdo un atteggiamento simile perché anche se stai bene con lui arriverà un giorno che ti stancherai di questa situazione e non l’accetterai più. Solo dopo questa esperienza forse si comprenderà dove si sbaglia e cercare di cambiare la visione che si ha di esso.

C’è molta competizione e discriminazione al giorno d’oggi e un rapporto non si vive più in modo naturale ma con lo scopo di dire che hai un ragazzo o una ragazza senza capire realmente il valore di ciò, e se non lo sei allora sei quasi deriso; come se avere qualcuno sia un trofeo da mostrare al mondo intero per dire che sei felice e soddisfatto, quando invece è solo l’inizio di quello che potrebbe diventare, ma ci vuole impegno.

Per me l’amore tra due esseri umani per esempio, è qualcosa che dovrebbe avvicinare davvero due persone a tal punto che l’uno sia il completamento dell’altra, inteso nel senso che ognuno di loro sa che può fidarsi ciecamente dell’altro per qualsiasi cosa, senza il minimo dubbio, e se può nascere chiarirlo parlandone, così come può succedere quando ci troviamo di fronte a una discussione. In quel momento sarà normale provare  del “risentimento” ma se riusciamo ad analizzare la situazione dall’esterno e a rimanerne distaccati poi sarà più semplice chiarirsi e tornare amici come prima. Ci potrà sempre essere lo zampino di qualcuno che potrà mettere zizzania, ma la vera forza dell’amore sta proprio nel tornare di nuovo uniti anche dopo quell’attimo di incomprensione, avendo il coraggio di parlare e affrontare il discorso magari quando si è più calmi.

A me, ad esempio, è capitato di trovarmi in questa situazione. Ma quello che ho vissuto io non è proprio una lite vera e propria per il semplice fatto che, nel mio caso, dura qualche ora o mezza giornata, anche se i motivi non possono sembrare così importanti, ma alla fine tutto si chiarisce e torniamo uniti come prima se non di più; questo semplicemente perché non riusciamo a stare lontani per tanto tempo e si sente la mancanza di parlarci o di condividere qualcosa. Io ho un bellissimo rapporto con mia cugina, c’è stato subito feeling tra di noi e questo è cresciuto sempre più nei giorni e negli anni. Potrà sembrare una cosa scontata ma personalmente non è semplice che riesca a legarmi a una persona così a fondo, forse anche perché non mi è capitato spesso, però con lei e con un altro paio di amici ho sentito subito un legame particolare che col tempo si è rafforzato sempre più. Per legarmi davvero a qualcuno ho bisogno di tempo, invece con loro è accaduto quasi subito per questo lo reputo davvero significativo. Inoltre quando qualcosa non va o c’è qualcosa che può dare fastidio all’altra lo capiamo quasi subito e quindi ne parliamo chiarendo cosa ha scatenato quel comportamento o se abbiamo interpretato male un atteggiamento. Così facendo abbiamo chiarito molte situazioni per cui io o lei, in un determinato momento, avremmo potuto capire una frase detta con superbia oppure freddamente quando invece non era quella la vera intenzione.

Con lei si è creato un rapporto di fiducia e nessuno delle due dubiterebbe mai dell’altra perché sappiamo come siamo; so che nessuno può mai conoscere una persona davvero a fondo ma a sensazione senti che puoi fidarti.

Può capitare anche di sbagliare ma ne varrebbe la pena se hai passato dei momenti che ti hanno riempito di buoni sentimenti e belle sensazioni. Se poi riusciremmo a sapere se la persona che abbiamo davanti è sincera o no, sarebbe ancora meglio, è chiaro. Eviteremmo di fare sbagli che potrebbero “segnarci”, per cui poi ci risulti difficile fidarci nuovamente di qualcuno non lasciandoci andare a quell’affetto che potremmo provare.

Pagina 3 su 4

Nonostante gli ostacoli che si potrebbero trovare secondo me vale la pena cercare comunque di trovare quell’amore puro che ti riempie dentro e l’anima. Probabilmente non sarò molto esperta, ma credo che in fondo nessuno di noi può dire di conoscere tutto dell’amore o le reali sensazioni che fa provare, perché quelle che noi viviamo attraverso dei rapporti o attraverso la vita di coppia sono solo una minima parte. Ma a prescindere da questo è chiaro che c’è molto di più, deve esserci qualcos’altro e personalmente l’ho sempre sentito anche se lo sto realizzando da qualche tempo.

Forse non saprò esprimerlo con i giusti termini ma l’amore puro è quando ti fa dimenticare il rancore o un sentimento negativo e si dà più importanza al vero legame che c’è tra due persone soprattutto di complicità, rispetto e fiducia, che sono alla base di qualsiasi rapporto tra uomo o donna che sia ma anche tra persone dello stesso sesso inteso anche come amicizia.

Ricordo come da piccola quando c’era una lite con qualcuna delle mie amiche notavo come loro tenevano il muso anche l’indomani mentre io avevo già dimenticato tutto nel giro pochi minuti, ma davvero! Era come se non mi importava quello che era successo e la mia attenzione poi si rivolgeva ad altro facendomi dimenticare totalmente la piccola lite volendo continuare a giocare con loro; e nel vedere questo comportamento mi domandavo “Come fanno ad essere ancora arrabbiate per così poco?”, era una cosa che non riuscivo a spiegarmi e mi sembrava molto strana, quasi anormale. Poi crescendo sono un po’ cambiata, come spesso accade per via della società e le abitudini che prendiamo; infatti ora il mal umore per un’incomprensione non mi passa subito finché non vedo che anche all’altra persona sia passata, come a non voler cedere io se riconosco che ha torto lei. Questo però dipende dalle situazioni e dalle persone, se ci tengo sono disposta a chiarire altrimenti non sempre lo faccio. Lo so, sono peggiorata, devo migliorare in molte cose e vorrei tanto avere lo stesso carattere di quando ero più piccola: saper dimenticare così facilmente un torto subito senza che me ne importi niente o che ci rimugino sopra con mille pensieri, perché è questo che poi rovina un rapporto o un’amicizia: i pensieri negativi. Ma soprattutto è bene affrontare l’argomento. Da una cosa che può sembrare stupida, ripensandoci sul perché si è comportata in un certo modo, ci riempiamo la testa e l’anima di pensieri negativi non facendo altro che allontanarci sempre più. Abbiamo molto da imparare…

L’amore ti porta a rendere felice la persona a cui rivolgi questo sentimento, ad aiutarla, consigliarla e starle vicino soprattutto nei momenti di difficoltà; infatti è proprio lì che si riconosce quando qualcuno tiene veramente a te, per cui farebbe di tutto pur di aiutarti a stare meglio. E’ proprio lì che si dimostra il vero amore. A causa di delusioni che possiamo aver subito c’è anche la tendenza a non fidarci più come prima, per questo si vede il tipico atteggiamento del voler bene di più a un cane o un gatto e trattarli meglio rispetto a come si potrebbe fare verso un nostro simile. Questo è dovuto anche alla società e alle esperienze negative che subiamo, cosicché man mano ci chiudiamo sempre di più in noi stessi rifiutandoci di allacciare nuovi rapporti con altri esseri umani precludendoci di conoscere davvero questo sentimento che potrebbe cambiare davvero la nostra vita e quello dell’intero pianeta. Subiamo continuamente influenze esterne che tendono a dividerci ma con gli animali è diverso perché forse loro sono meno manipolati rispetto a noi, ed è per questo che ci viene più facile preferire loro, sempre per non affrontare in faccia il problema.

Invece se provassimo anche solo la metà del sentimento che dimostriamo verso i nostri amici animali già il mondo andrebbe molto meglio, credo sia il sogno di tutti.

Una cosa da cui possiamo prendere esempio è il sentimento che lega una madre e un figlio. Il loro legame può essere così forte da poter arrivare a sentire quando succede qualcosa al figlio (di solito è la madre ad avvertire questo), oppure quando si pensano nello stesso momento scrivendosi un messaggio o chiamandosi per telefono nello stesso momento o poco prima. Queste ultime possono succedere anche tra amici, ma a me è successo di dire anche le stesse cose contemporaneamente.

Pagina 4 su 4

Anche il rapporto di complicità che spesso si crea tra gemelli monozigoti è qualcosa di straordinario. Riescono ad instaurare un feeling particolare già appena nati che può continuare per tutta la vita. Sono già una coppia che si intendono alla perfezione avvertendo anche particolari stati d’animo dell’altro. È come se già si trovassero sulla buona strada per poter ampliare questo sentimento anche verso altri e capire come funziona. Penso che in tutto ciò gioca a favore il fatto che, sia i gemelli che il figlio con la madre, hanno vissuto per un periodo nel grembo materno a stretto contatto tra loro percependo le vibrazioni dell’altro così da instaurare un legame più forte, come di empatia.

In questo sentimento come in qualunque altra cosa che viviamo abbiamo capito che ha molta importanza il restare coscienti e saper capire quando qualcosa di esterno vuole rovinarci certe esperienze. Comprendendo questo e cercando di applicarlo ogni giorno avremo già fatto un passo avanti. Non sarà così facile come dirlo, è normale, anzi per alcuni risulterà difficile aprire il proprio cuore, soprattutto in base al proprio vissuto, ma piano piano possiamo imparare a sfruttare ciò che abbiamo appreso nella vita. Adesso non abbiamo più solo le classiche belle parole: dobbiamo comportarci così, dobbiamo essere comprensivi ecc., ma ora abbiamo qualcosa in più per poter realmente vivere questa sensazione in tutte le sue sfumature, perché adesso sappiamo come agire e riconoscere ciò che ci vuole ostacolare in questo percorso.

Anche l’amore verso Dio è qualcosa di indescrivibile per chi non ha avuto ancora una vera connessione con lui. Questo non saprei immaginare come dovrebbe essere ma penso sia qualcosa di simile ma ancora più vasto, come può essere totalmente diverso. Mi piacerebbe provare tutto questo un giorno affinché possa capire realmente fin dove possa spingersi questo grande sentimento e soprattutto renderlo mio per poterlo poi diffondere anche ad altri.

Quindi il mio consiglio è sforzarci di aprirci maggiormente verso gli altri così da ricominciare a instaurare un legame tra di noi che potrebbe crescere giorno dopo giorno in qualcosa di unico.

Queste cose possono sembrare cose dette e ridette ma spesso ce ne dimentichiamo, nonostante le sappiamo, e affrontare l’argomento ogni tanto non può che farci bene perché ci rende più consapevoli di come ci poniamo di fronte ad esso o alle persone che ci sono vicine, e cosa potremmo fare per migliorare. Pensate a cosa porterebbe se sempre più persone imparassero a provare l’amore puro.. il mondo sarebbe migliore, senza criminalità ed ingiustizie, ed è così che dovrebbe essere il nostro pianeta.

 

Evan

 

Questo documento è di proprietà di https://significato.online/. Tutti i diritti sono riservati, è vietata qualsiasi utilizzazione non autorizzata, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte di Significato.Online. Ogni violazione verrà perseguita per vie legali. ©
7+

Vuoi aggiungere il tuo banner personalizzato? Scrivici a [email protected]

2 Commenti

  1. Bellissimo articolo! C’è poi un pezzo che mi ha colpito molto:L’amore ti porta a rendere felice la persona a cui rivolgi questo sentimento, ad aiutarla, consigliarla e starle vicino soprattutto nei momenti di difficoltà; infatti è proprio lì che si riconosce quando qualcuno tiene veramente a te, per cui farebbe di tutto pur di aiutarti a stare meglio. E’ proprio lì che si dimostra il vero amore.
    Se mi permetti vorrei aggiungere il finale di una frase che mi è rimasta impressa dopo aver letto un libro stupendo in tema d’amore:
    ………..l’amore si delizia della verità è sempre pronto a scusare a dare fiducia a sperare e a resistere a qualsiasi tempesta.
    Davvero tanti complimenti!

  2. Mi è piaciuto molto, il tuo articolo sui Mille Volti Dell ‘Amore .L’importanza , che ha ognuno di noi, nel divenire cosciente elle proprie abitudini e pensieri negativi, imparando a trasformarli in comportamenti che richiamano l’unione tra le parti, favorendo tutti quei sentimenti e capacità, nell’essere strumenti di pace in se stessi, e verso gli altri. Sopra ogni cosa, poiché lo ritengo di fondamentale importanza, creare una profonda connessione con Dio/Luce/Energia, fonte infinita di sapienza, amore puro incondizionato, portare in questa dimensione il vero amore e come sostieni tu, Evan, renderlo nostro per poi trasmetterlo anche agli altri, davvero una bellissima esperienza , esistenza.
    Antonella.

Aggiungi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *

Nome
Email
Sito Web